Diritto di Famiglia nella Costituzione

diritto di famiglia

Cos’è il diritto di Famiglia

Il diritto di famiglia è l’insieme delle norme che disciplinano i rapporti familiari, ossia i rapporti di coniugio, di filiazione, di parentela e affinità.
Le norme fondamentali in materia sono contenute innanzitutto nella Costituzione italiana e precisamente:
l’art. 29 Cost. Stabilisce che la “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio.
Il matrimonio è ordinato sull’uguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell’unità familiare.”
L’art. 29 non può essere inteso come una norma che imponga un solo tipo di famiglia, quella fondata sul matrimonio, ma deve essere inteso nel senso che lo Stato non può fare a meno di garantire i diritti della famiglia fondata sul matrimonio, quale formazione sociale intermedia, in cui trova sviluppo la personalità dell’uomo. Ma al contempo non vieta il riconoscimento di altre forme di famiglia, quale la convivenza di fatto, che riveste pari dignità ed importanza sociale.
L’art. 30 cost. Secondo cui “E` dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio.
Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti.
La legge assicura ai figli nati fuori del matrimonio ogni tutela giuridica e sociale, compatibile con i diritti dei membri della famiglia legittima.
La legge detta le norme e i limiti per la ricerca della paternità”.
Art. 31 afferma che “La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.
Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *